San Rocco a Piglio, un gioiello recuperato - Vita di Comunità - Diocesi di Anagni-Alatri

Anagni Alatri
Diocesi di Anagni-Alatri
Diocesi
-
di
i nostri social
Vai ai contenuti

Menu principale:

San Rocco a Piglio, un gioiello recuperato

Diocesi di Anagni-Alatri
Pubblicato da in Territorio ·
La chiesa di San Rocco–Madonna della Valle a Piglio è rimasta aperta per gli amanti dell’arte il 25 marzo scorso, festa dell’Annunciazione.

Nella chiesetta, situata alle porte del paese, è stata scoperta nel settembre del 2002 la sacra effige della Madonna in trono con il bambino e San Giovanni della Croce, immagine che per circa due secoli era stata nascosta da uno strato di tinteggiatura a calce. Questo gioiello fa il paio con il polittico di scuola giottesca raffigurante la Madonna delle Rose, attorniata da san Giovanni Evangelista, dal beato Andrea Conti, da san Leonardo e da sant’Antonio Abate, scoperto invece 34 anni fa e che si trova nella cappellina incorporata dalla suggestiva chiesetta.

Grande stupore, ammirazione e meraviglia ha suscitato nei visitatori, accolti dallo storico locale Giorgio Alessandro Pacetti, la constatazione che opere di tale valore possano essere però minate dall’umidità imperante nella chiesa. Queste scoperte sono servite a far riscrivere la storia di Piglio negli ultimi secoli, anche in base ai ritrovamenti cartacei rinvenuti da don Marcello Coretti nell’archivio della Collegiata Santa Maria Assunta.

Infatti, in un documento si evince che «nel 1826 il preposto della Collegiata Santa Maria Assunta in Piglio espone al Santo Padre che nella chiesa di San Rocco si venera una antichissima Immagine di Maria Santissima detta della Valle, tenuta in grandissima venerazione non solo dai pigliesi ma anche dai forestieri che in devote processioni vi si portavano nei sabati e ricevevano grazie dalla Augusta Regina».

Nello stesso incartamento si legge ancora che «il Preposto, desiderando richiamare la devozione di far celebrare la festa con il concorso del popolo nella domenica fra l’ottava della Natività di Maria Santissima, aveva pregato il Santo Padre Leone XII di concedere la facoltà di poter conseguire l’indulgenza plenaria a chi partecipava alle celebrazioni».

La facoltà di fatto fu concessa per soli sette anni, dal 1826 al 1833. A conferma di quanto scritto è la croce posta alla sinistra dell’ingresso del sacro edificio, mentre sulla parete opposta si intravede il dipinto di un’aquila che, oltre ad essere lo stemma del Comune di Piglio, lo è anche delle famiglie Conti, Cajetani, Colonna, Borgia, Orsini e Antiochia.



Nessun commento

Articoli per mese
Tag
Scuola Carpineto Carlotta Torre Scolastica Pitocchi Lorenzo Istituto Spirituale Pastorali Presepe Missioni Missione Ospedale Parrochie Sito Trunità Vico XIII Educazione Giornata Onlus Auguri Veglia IRC Madonna Trinità Convegno Lourdes Integrazione Fidei Quaresima Unitalsi Anno Clarisse Crocifisso Presepi Solenne anni Suore Avvenire Ritiro Francesco Vivente Programmazione Riposo Compagnie Esercizi Andrea Santucci Sociali Filettino Concorso Santo Sisto Pietro Seminario Lazio Damiano Etiopia Video Servizio Rose Nazionale Caritas Argentina Adorazione Ricordo Leoniano Fidanzati Francescani Santiago Cattolica Acuto Lisi Pellegrino Diocesi Comunicazioni Comunità Giorgio Via Vocazioni Cattedrale Azione 75 Civile Alatri In Ragazzi Chiesa Religione Sacerdozio Collepardo Marcia Spirituali S.Sisto Festa Messaggio Anziani Giovani Milani Cripta Pietà Don Apparizione Stranieri Policoro Venerdì Monache Parrocchie Passione Polizia Ludovici Celestino Fiuggi Crucis Clausura Kolbe Teologico WeCa Donna Anagni Santuario Missionaria nel vita Studenti Agostino Carità Ruanda Sanctis Conti Osservatorio Tagliaferri Professione Unità Insegnanti Croce Inizio Anniversario Arte Avoli Formazione Unesco Cammino Diocesani Fatima Lettera De Vescovo Memoria Fraternità Facchini Pastorale Radio Trevi Insiele Famiglia Parrocchia Uffici Suor Vita Lavoro Eremita Estate Pellegrinaggio Diocesano Mostra Catechisti Morolo Confraterite Peregrinatio della Confraternite Trisulti San Adoratrici Bullismo Madoona Oratorio Tecchiena Annuario Terremoto Animatori Francescana Rossa Natale Ufficio Casa Cristo Ecumenismo Pace Beato Dialogo Leone Pasqua Vocazionale Migranti Messa Monasteri Papa Belloli Vallepietra InDialogo Crismale Gismondi Pellegrinaggi Elezioni Apertura Religiose Operatori Loppa Trivigliano Donum Lavori Piglio Catechesi Consiglio Uno Seminarista Cultura Rita
a cura dell'Ufficio Diocesano per le Comunicazioni Sociali
Torna ai contenuti | Torna al menu