La cripta di Anagni patrimonio dell’Unesco? - Vita di Comunità - Diocesi di Anagni-Alatri

Anagni Alatri
Diocesi di Anagni-Alatri
Diocesi
-
di
i nostri social
Vai ai contenuti

Menu principale:

La cripta di Anagni patrimonio dell’Unesco?

Diocesi di Anagni-Alatri
Pubblicato da in Beni Culturali ·
Tags: CriptaCattedraleAnagniUnesco
La cripta della Basilica Cattedrale di Anagni pottrebbe diventare quanto prima Patrimionio dell’umanità. La commissione nazionale italiana Unesco ha infatti avviato l’istruttoria per il riconoscimento, dopo la richiesta, presentata dal sindaco di Anagni Fausto Bassetta nello scorso gennaio sia all’Unesco che al Ministero per i Beni culturali, di inserire l’importante monumento anagnino nella “lista propositiva” del Patrimonio mondiale dell’umanità.
La commissione nazionale dell’Unesco ha subito recepito la candidatura, dando il via alla procedura che valuterà la candidatura in base ai requisiti richiesti dall’organismo che, dopo la Convenzione della conferenza generale del 1972, ha lo scopo di identificare e mantenere la lista di siti e monumenti che hanno eccezionale valenza da un punto di vista culturale o naturale. All’Unesco il Comune di Anagni ha già inviato tutta la documentazione riguardante la cripta, sulla base dei criteri richiesti, mettendo quindi in risalto l’unicità del bene proposto, la sua autenticità e integrità, l’essere testimonianza di tradizioni culturali, la geniale creatività degli autori degli affreschi. La cripta della Cattedrale di Anagni è intitolata al patrono San Magno (proprio nella cripta si trova il suo corpo insieme a quello di altri santi e martiri), ed è nota tra gli appassionati d’arte come “La Cappella Sistina del Medioevo” e risalta soprattutto per il suo pavimento cosmatesco e per gli affreschi che la impreziosiscono lungo gli otre cinquecento metri quadrati, realizzati da artisti sconosciuti che vengono chiamati Primo Maestro o Maestro delle traslazioni, Secondo Maestro o Maestro Ornatista e Terzo Maestro o Maestro di Anagni. Un ciclo pittorico che rappresenta la storia della salvezza dell’uomo dalla sua origine al suo giudizio. Sulle volte si trovano raffigurate scene dell’Antico e Nuovo Testamento Sulle e sulle pareti le storie dei miracoli attribuiti a San Magno.
”La nostra cripta – ha dichiarato il sindaco Bassetta nel commentare la notizia – rappresenta un tesoro inestimabile che, a nostro avviso, possiede tutti i criteri per essere riconosciuta Patrimonio dell’Umanità. Attendiamo con fiducia la conclusione dell’istruttoria, sicuri che la cripta meriti questo importante riconoscimento”.
Per Anagni si tratta indubbiamente di una grande occasione per dare impulso ad un settore turistico, sempre lì lì per decollare ma che ancora non ha trovato la sua piena realizzazione.



Articoli per mese
Tag
Vocazioni Nazionale Apertura Unitalsi Sacerdozio Mostra Catechisti Monasteri Ludovici Sito Carpineto Pastorali Cammino Missioni Vocazionale Formazione Anziani Adorazione Lavoro Carità Clausura Messa Veglia della Francesco Gismondi Video Esercizi Conti Trinità Convegno Elezioni Servizio Migranti Uno Solenne Tecchiena Leone Acuto Venerdì De Programmazione Trevi Sociali Caritas Vita Diocesano XIII Fraternità Torre Pitocchi Pietro Arte Filettino Missione Ritiro Vescovo Civile Religiose Lazio Trunità Oratorio Pasqua anni Lisi Francescana Monache Riposo Lavori Marcia Ufficio Lorenzo Andrea Cristo Osservatorio Animatori Crocifisso Leoniano Radio Santuario Pietà Via Estate Sisto Pellegrino Lourdes Passione Pellegrinaggi Annuario Natale Polizia Alatri Memoria Ragazzi Professione Consiglio Cattolica Parrocchia Insiele Anniversario Crismale Presepe Pastorale Comunicazioni Dialogo Scolastica Teologico Messaggio Seminario IRC Studenti Policoro Giovani 75 vita Giorgio Peregrinatio Donna Parrochie Avoli Trivigliano Lettera Croce Concorso Integrazione Giornata Auguri Compagnie Facchini Don Francescani Ospedale Quaresima Santucci Agostino Parrocchie Etiopia Argentina S.Sisto InDialogo Belloli Donum Spirituali nel Vico Vivente Casa Carlotta Catechesi Scuola Piglio Seminarista Rita Suore In Eremita Festa Diocesani Ecumenismo Rose Rossa Clarisse Fiuggi Tagliaferri Madonna Ruanda Milani Ricordo Loppa Vallepietra Presepi Religione Adoratrici Pellegrinaggio Papa Bullismo Inizio Chiesa Fatima Spirituale Santiago Kolbe Suor Azione Onlus Unità Cattedrale Insegnanti Famiglia Uffici Comunità Beato Apparizione Morolo Istituto Diocesi Crucis Madoona Santo Anagni San Fidei Confraterite Sanctis Educazione Damiano Terremoto Stranieri Trisulti Fidanzati Confraternite Celestino Missionaria Cripta Unesco WeCa Cultura Pace Operatori Collepardo Avvenire Anno
a cura dell'Ufficio Diocesano per le Comunicazioni Sociali
Torna ai contenuti | Torna al menu