Giovani di Azione cattolica in cammino e in missione - Vita di Comunità - Diocesi di Anagni-Alatri

Anagni Alatri
Diocesi di Anagni-Alatri
Diocesi
-
di
i nostri social
Vai ai contenuti

Menu principale:

Giovani di Azione cattolica in cammino e in missione

Diocesi di Anagni-Alatri
Pubblicato da in Eventi ·
Anagni, dal 28 al 31 luglio, ha ospitato i giovani e gli appartenenti al Movimento studenti di Azione cattolica per le quattro giornate del campo nazionale. “Ricalcola Percorso” il tema scelto dai giovani, “Mi fa volare” quello scelto dagli studenti. Accomunati dall’entusiasmo ci siamo messi in cammino, in ascolto di Qualcuno che ha qualcosa da dirci, qualcosa di importante, di bello, di grande, qualcosa che ci riempie il cuore ed è capace di darci occhi nuovi.
Abbiamo condiviso la gioia di scoprirci ricercatori di ciò che può permettere un autentico salto di qualità nel meraviglioso viaggio della nostra esistenza, l’incanto che può farci vivere da innamorati perché consapevoli di essere figli di un Amore grande e di far parte di una storia Santa. In questo percorso fatto di domande, riflessioni, propositi, sono stati gli sguardi e le parole di assistenti e sacerdoti la carezza più bella che ci ha accompagnato sempre. “Siamo persone che cercano Gesù” ci ha ricordato don Salvatore Miscio, assistente regionale del Settore Giovani della Puglia. Siamo parte di quella folla seduta ai piedi della montagna, quella folla che Gesù guarda mentre parla ai Suoi. Il discepolo è colui che non smette mai di discernere e quindi di cercare. don Salvatore ci ha fatto riscoprire discepoli nel significato etimologico del termine, ricercatori di una fede autentica.
Dall’aspetto personale siamo poi passati ad affrontare quello associativo. A questo proposito illuminante è stato il momento di approfondimento con il presidente nazionale Matteo Truffelli. Usando come bussola gli strumenti dello Statuto dell’Associazione, la sua storia e l’assemblea nazionale, abbiamo riflettuto sulla missione evangelizzatrice che ci accomuna tutti. “Bisogna capire nella propria vita la necessità dell’Annuncio e mettersi in ascolto della vita delle persone, dei giovani, delle loro famiglie. L’Ac sta nel mondo per farsi carico del mondo di oggi” ha sottolineato Truffelli. Tutte le parole ascoltate hanno scavato una strada anche nel cuore, alternate con i vortici di pensieri e sentimenti in un movimento di “andata e ritorno”, titolo che ha introdotto la riflessione biblica guidata da don Tony Drazza, assistente nazionale del Settore giovani. “Non bisogna rimpiangere partenze né sognare chissà quali mete” ha detto don Tony. “L’incanto è il cammino”.
Ed è stato proprio così anche il campo stesso: un viaggio breve ed intenso.
“Quanto il mio cuore è stato innamorato delle persone che ho incontrato?” ci ha interrogato don Tony, insistendo sull’incanto che può risvegliare in noi la meraviglia di avere uno sguardo innamorato sulla vita per capire davvero la differenza tra “incastrare le cose” e “riempirla”. “Il compito dell’Ac” ha poi concluso l’assistente “è quello di permettere che qualcuno incontri Gesù”.
Per essere pronti a questa missione così importante è necessario fare un discernimento, interiore prima, comunitario poi. Discernimento è infatti la parola chiave che ha animato i vari momenti di confronto, in particolare quello con Padre Ugo Bianchi, sj. Con l’immagine di un setaccio che separa ciò che è necessario da ciò che non lo è, il gesuita ci ha invitato a “riconoscere, interpretare, scegliere”. Un ultimo sguardo è stato rivolto all’imminente sinodo dei giovani.
“Anche nel cuore del più giovane abita lo Spirito di Dio che parla all’uomo” ha sottolineato don Michele Falabretti, direttore del servizio nazionale per la pastorale giovanile della Cei. E mentre il silenzio più ci scavava e più ci riempiva, delle piccole luci brillavano davanti ai nostri occhi… erano le immagini di quattro grandi testimoni: Santa Gianna Beretta Molla, Beato Josef Mayr–Nusser, Beato Pier Giorgio Frassati e la Beata Itala Mela. La voce di don Michele Pace, assistente nazionale del MSAC, ci leggeva le loro biografie.



Nessun commento

Articoli per mese
Tag
Uno Vico della Avoli Azione Ludovici Avvenire Esercizi Morolo Catechisti Polizia Andrea Milani Lisi Diocesani 75 Policoro Pitocchi Cattolica Ufficio Fraternità Diocesi Unesco Uffici Suor Video Torre Donna Vita Papa Pastorale Giovani Chiesa Messa Cultura Programmazione Pastorali nel Terremoto Inizio Lettera Comunicazioni Ruanda Scolastica De Madoona Messaggio Vivente Celestino Donum Francesco Beato Alatri Anno Famiglia Carpineto Cripta Madonna Servizio Elezioni Via Cristo Rita Parrocchia Anziani Adoratrici Sociali San Belloli Anniversario Riposo Pasqua Diocesano Rose Lazio Lorenzo Carlotta Peregrinatio Conti Vocazioni Cammino Anagni In Tecchiena Crucis Pellegrino Parrocchie Presepi WeCa Apparizione Fatima Fidanzati Lourdes Pellegrinaggi Ricordo Compagnie Argentina Casa IRC Unitalsi Insegnanti Comunità Oratorio Convegno Insiele Annuario anni Onlus Migranti Trivigliano Pietà Don Damiano Fidei Trisulti Missionaria Scuola Arte Parrochie Monasteri Carità Civile Loppa Mostra Sito Festa Stranieri Spirituale Crocifisso Presepe Collepardo S.Sisto Giorgio Spirituali Sisto Suore XIII Santo Clausura Croce Venerdì Vocazionale Filettino Santiago Santucci Ragazzi Adorazione Estate Religiose Animatori Lavoro Apertura Istituto Monache Tagliaferri Leoniano Missioni InDialogo Unità Osservatorio Quaresima Agostino Passione Catechesi Consiglio Santuario Memoria Fiuggi Trevi Studenti Gismondi Trinità Radio Natale Leone Educazione Veglia Sanctis Francescana Piglio Cattedrale Pellegrinaggio Operatori Confraternite Ospedale Bullismo Concorso Etiopia Formazione Vallepietra Rossa Marcia Auguri Crismale Clarisse Religione Pace Professione Nazionale Pietro Lavori Integrazione Caritas Confraterite Ecumenismo Teologico Missione Facchini Solenne Dialogo Giornata Vescovo Eremita Ritiro
a cura dell'Ufficio Diocesano per le Comunicazioni Sociali
Torna ai contenuti | Torna al menu