Peregrinatio - Vita di Comunità - Diocesi di Anagni-Alatri

Anagni Alatri
Diocesi di Anagni-Alatri
Diocesi
-
di
i nostri social
Vai ai contenuti

Menu principale:

Madonna di Fatima, peregrinatio tra sette paesi

Diocesi di Anagni-Alatri
Pubblicato da in Eventi ·
Tags: MadonnaFatimaPeregrinatio
 
Sono state due settimane davvero intense quelle contrassegnate dalla Peregrinatio Mariae della Madonna di Fatima nella diocesi di Anagni – Alatri, tra fede e devozione, preghiera e raccoglimento, nel centenario dell’apparizione ai tre pastorelli.
 
Grazie all’organizzazione, come sempre puntuale, della sezione diocesana Unitalsi, la statua è arrivata a Fiuggi per un primo momento di preghiera e la Messa, presieduta dal vescovo Lorenzo Loppa.
 
A Fiuggi la Madonna è rimasta tre giorni, nella chiesa di San Biagio, tra momenti riservati alla preghiera personale, Rosari meditati e celebrazioni liturgiche. Un po’ i tre aspetti che hanno caratterizzato la Peregrinatio anche negli altri centri toccati.
 
Da Fiuggi, con tanto di fiaccolata e in processione solenne, un altro aspetto quest’ultimo che ha caratterizzato un po’ tutte le varie tappe, la statua della Madonna ha quindi raggiunto il vicino paese di Trevi nel Lazio. Altri due giorni nel borgo montano, con le varie Celebrazioni messe a punto dal vicario diocesano mons. Alberto Ponzi e quindi il trasferimento a Piglio, per un’altra tappa della Peregrinatio, questa volta salutata con particolare entusiasmo dai bambini, che hanno voluto donare a Maria la loro gioia, espressa nei tanti palloncini fatti volare in cielo.
 
Dopo Piglio, è stata la volta di Morolo, dove il parroco don Francesco Frusone e la comunità hanno accolto la Madonna di Fatima nella chiesa della Madonna del Piano.
 
L’ulteriore tappa è stata quella di Anagni, con la statua accolta stavolta nella chiesa di Sant’Andrea e anche qui con grande partecipazione di fedeli e devoti ai vari riti organizzati.
 
La Vergine è poi partita alla volta di Vico nel Lazio, dove ad attenderla c’erano centinaia di persone, con il parroco don Luigi Battisti, nella chiesa di Santa Barbara.
 
Quindi, l’ultima tappa della Peregrinatio, ad Alatri. Anche qui l’attesa era tanta e abbiamo assistito ad una grande fiaccolata, con centinaia di persone a sciamare dal parcheggio multipiano fino alla chiesa di Santa Maria, per una prima Messa di benvenuto.
 
La Madonna è stata poi portata nell’ospedale San Benedetto e qui il vescovo Lorenzo Loppa ha celebrato Messa. Nella serata del 3 giugno tanta altra gente ha partecipato ad una veglia di preghiera, sempre in Santa Maria, che in qualche modo ha rappresentato il saluto alla Madonna, prima di quello ufficiale del giorno dopo e la partenza verso un’altra diocesi.



Articoli per mese
a cura dell'Ufficio Diocesano per le Comunicazioni Sociali
Torna ai contenuti | Torna al menu