Adoratrici - Vita di Comunità - Diocesi di Anagni-Alatri

Anagni Alatri
Diocesi di Anagni-Alatri
Diocesi
-
di
i nostri social
Vai ai contenuti

Menu principale:

Suore Adoratrici, due secoli di bene

Diocesi di Anagni-Alatri
Pubblicato da in Religiose ·
Tags: ReligioseSuoreAdoratrici
Le Adoratrici del Sangue di Cristo, l’ordine religioso voluto da Santa Maria De Mattias e che prese le mosse proprio dalla nostra Diocesi e più precisamente dal paese di Acuto, hanno appena festeggiato i 183 anni di storia. Certo, non è un anniversario “tondo”, ma va comunque sottolineato, perché è l’indice ulteriore di un segno nella storia ma anche nella vita attuale della Chiesa, con le suore Adoratrici presenti oggi in tutti i continenti. E i giorni di quasi due secoli fa che portarono a quella fondazione, vogliamo allora ricordarli con le parole del Venerabile Giovanni Merlini, di cui si fa memoria nella chiesa romana del Trivio, appena dietro la fontana di Trevi. Scriveva dunque Merlini: “Era il primo marzo del 1834, Maria aveva compiuto gli anni 28 ed erano già 10 anni che si aspettava da lei questo giorno, quando il Valentini celebrava ed applicava la S.Messa per il novello Istituto e la Serva di Dio si cibava con altri del pane eucaristico. Fin da questo primo viaggio Iddio le fece incominciare a gustare le pene della carriera che intraprendeva; poiché trovandosi in luogo angusto batté forte in uno spineto, e ne riportò un’enfiagione all’occhio con gran dolore; pur nondimeno proseguì allegra il suo viaggio, ed il giorno appresso si trovò del tutto libera. Arrivata a Ferentino si presentò al Vescovo e la prima cosa che disse fu: “Io Monsignore vado volentieri in Acuto, perchè l’obbedienza mi ci manda; ma ci vado non per fare la scuola soltanto, bensì per fondarvi un Monastero”. Al che il buon Vescovo ripetè che andasse pure con tale intendimento, che Egli non mancherebbe di aiutarla dove potesse, e che intanto benediceva le sante sue intenzioni. Dopo altre parola d’incoraggiamento Maria accomiatatasi dal Vescovo il giorno appresso partì per Acuto. In questo paese si respira un’aria molto salubre, ed avvi una popolazione di circa 2400 anime. Avendo preso alloggio in casa del Priore, allora Antonio Longo, accomodò la scuola come meglio potè, e nel dì seguente 4 di marzo e primo della Novena del Patrocinio di S. Francesco Saverio Protettore anche del novello Istituto diede incominciamento all’opera di Dio. E fu questo il giorno natalizio dell’Istituto delle Adoratrici del Preziosissimo Sangue. La Scuola fu presto piena, e più di 100 erano le giovanette che vi accorrevano”. Così come ancora oggi accorrono, nelle scuole delle brave suore, in ogni parte del mondo.



Articoli per mese
Tag
Andrea Policoro Carpineto Polizia Solenne Cattolica Monache Pellegrinaggi Clarisse Consiglio IRC Sito Passione Unitalsi Missione Suore Teologico Riposo anni Famiglia Belloli Etiopia Milani Festa Nazionale Lettera Rossa Religiose Video Cammino Sisto Fidei Osservatorio Migranti Spirituale Santo Spirituali Fraternità Sacerdozio Vallepietra WeCa Esercizi Celestino Crismale Santiago Onlus Fatima Formazione Anniversario Ludovici Trinità Catechesi Ricordo Conti Messa Fiuggi Chiesa Civile Educazione Confraterite Francesco Oratorio Leone Agostino Azione vita nel Apparizione Filettino Gismondi Radio Unità Convegno Auguri Elezioni Integrazione Diocesi Trevi Parrocchia Avoli Vocazioni Annuario Professione Francescani Insiele Rose Torre Donum Trunità XIII Pietà Don Parrochie Veglia Mostra Uno Via Carlotta Peregrinatio Studenti Marcia Ecumenismo Arte Quaresima Tagliaferri Argentina Pastorale Damiano S.Sisto Catechisti Cultura Papa Lisi Ruanda Scolastica Uffici Leoniano 75 Avvenire Santuario Fidanzati Ufficio Inizio Bullismo Monasteri Rita Lazio Seminario Comunicazioni Scuola Pietro Lavoro Pastorali Anziani Anagni Madoona Concorso In Pellegrino Missioni Religione Alatri Collepardo Diocesani Adoratrici Crucis Ritiro InDialogo Lorenzo Compagnie Facchini Apertura Santucci Adorazione Lourdes Kolbe Pitocchi Acuto Animatori Pellegrinaggio Operatori Cristo Giorgio Giornata Venerdì Carità Eremita Cattedrale Caritas Presepi Programmazione Unesco Ragazzi Tecchiena Diocesano Croce Messaggio Stranieri Parrocchie Anno Seminarista Pasqua Giovani Istituto Francescana Vivente Donna Confraternite Morolo Clausura Dialogo Lavori Sanctis Comunità Sociali Pace Servizio Suor Presepe Vocazionale Piglio De Loppa Casa San Trivigliano Vescovo Memoria Natale Vita Cripta Ospedale Missionaria della Trisulti Crocifisso Beato Vico Insegnanti Terremoto Estate Madonna
a cura dell'Ufficio Diocesano per le Comunicazioni Sociali
Torna ai contenuti | Torna al menu