TRE DIOCESI INSIEME PER DARE UNA MANO A CHI HA BISOGNO

TRE DIOCESI INSIEME PER DARE UNA MANO A CHI HA BISOGNO: Il motore della solidarietà va a pieni giri. La straordinaria macchina della comunanza è in continuo movimento per portare sollievo e vicinanza ai più bisognosi. Un’iniziativa, l’ennesima, nel solco di quella unità e di quella fratellanza richiamata più volte, e a gran voce, da Papa Francesco. Un appello di amore che è stato immediatamente raccolto dalle diocesi di Anagni-Alatri, Palestrina e Tivoli, tutte insieme impegnate, oggi 30 marzo, alle ore 18, presso il Centro Pastorale di Fiuggi, nella distribuzione dei pacchi alimentari. Saranno presenti anche il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mauro Buschini, e il consigliere regionale Sara Battisti. L’iniziativa è stata fortemente voluta dalla Banca Centro Lazio, sempre in prima linea con il presidente Amelio Lulli e i membri del Cda. Come accadde qualche mese fa con la consegna di oltre 300 pacchi alimentari ad altrettante persone bisognose, sempre grazie al contributo fondamentale della Banca. Lo stesso Istituto di credito che contribuì al nuovo acquisto di un mezzo di trasporto in dotazione all’Unitalsi, dono’ circa 200 mila euro a favore degli ospedali di Palestrina e Alatri per l’acquisto di materiale sanitario. Queste alcune delle tante iniziative avviate durante la pandemia Covid19 a cura della Banca Centro Lazio, a dimostrazione come nel momento del bisogno la macchina della solidarietà corre veramente veloce! Inoltre è prevista la partecipazione del presidente Unitalsi della diocesi Anagni-Alatri, Piergiorgio Ballini, del vicario generale della diocesi di Anagni-Alatri, don Alberto Ponzi, del sindaco della Città di Fiuggi, Alioska Baccarini, dei direttori delle Caritas delle diocesi di Anagni-Alatri, Palestrina e Tivoli.

La Caritas diocesana in visita a quella di Rieti

Una delegazione della Caritas diocesana, rappresentata dal co-direttore Piergiorgio Ballini e dal vicedirettore Vincenzo Piccolo, insieme ad altri due collaboratori, ha fatto visita alla Caritas di Rieti. Si è trattato di un incontro cordiale e formativo, utile soprattutto per confrontarsi sui servizi offerti nell’aiuto agli indigenti. Il direttore della Caritas reatina, don Fabrizio Borrello, insieme alla sua équipe diocesana della Chiesa sabina, si è reso disponibile per far visitare i locali ed i vari progetti in atto. È stata un’occasione, questa, per prendere visione anche dell’Emporio solidale, attivato oramai da alcuni anni presso la Caritas di Rieti; si tratta di un progetto che la stessa Caritas di Anagni-Alatri sta sviluppando e che si vedrà di rendere operativo già nei prossimi mesi, così da aggiungersi agli altri servizi già prestati e a quelli pure nati di recente. Un ringraziamento va al vescovo di Rieti, monsignor Pompili, che nell’accogliere la delegazione della nostra Caritas diocesana ha sottolineato l’importanza del connubio tra le Caritas regionali e, soprattutto, quanto sia fondamentale mettersi al servizio degli altri, specialmente in questo periodo così difficile e complicato, in cui la pandemia sta mettendo a dura prova bisogni e dignità personali. <E’ solo il primo degli incontri che abbiamo intenzione di fare – ha dichiarato a margine della visita in quel di Rieti il vicedirettore Vincenzo Piccolo – perché crediamo sia importante confrontarsi con le altre Caritas della regione e mettere in rete servizi e possibilità. Ringraziamo don Fabrizio e la sua équipe per averci accolti e resi partecipi delle loro attività>.