Cerca
Close this search box.

Alla scoperta del Seminario: una proposta per i giovani

19 Dicembre 2023

Alla scoperta del Seminario: una proposta per i giovani

Per il terzo anno consecutivo la comunità del Leoniano di Anagni, il Seminario regionale per le diocesi del Lazio sud e delle suburbicarie di Roma, dà la possibilità ai giovani tra i 18 e i 28 anni che lo desiderano di verificare il cammino di ricerca vocazionale, anche vivendo alcuni giorni nella fraternità del seminario, condividendo i ritmi e le attività quotidiane con i ragazzi (circa 30) che attualmente lo frequentano. Questa proposta non a caso ha il titolo di “Venite e vedrete”, peraltro secondo le indicazioni fornite anche dall’Ufficio nazionale per le Pastorali delle vocazioni della Cei.

Gli obiettivi di questa esperienza di fraternità, che si terrà dal 9 al 12 maggio prossimi, sono stati ben descritti sulle pagine dell’inserto Lazio Sette di Avvenire dal seminarista Paolo Larin: «Conoscere la realtà del seminario, con la sua vita e i suoi ritmi; condividere un tempo significativo con i seminaristi, per poter alimentare e approfondire la propria ricerca vocazionale; fare esperienza della preghiera comunitaria; avere un contatto con i presbiteri che, per mandato della Chiesa, si occupano della formazione al sacerdozio ministeriale; conoscere le quattro aree della formazione al ministero ordinato (umana, spirituale, intellettuale e pastorale). Se è vero che la Chiesa è come un poliedro, è altrettanto vero che ciascuno di noi è un meraviglioso poliedro, con tante sfaccettature. I giovani potranno trovare in questi giorni il tempo e il luogo propizio per mettersi in ascolto di sé stessi alla luce dello Spirito Santo e con l’accompagnamento della comunità del seminario. Sono pensate attività formative, di preghiera, di meditazione, come anche di gioco, di condivisione, di incontro, proprio per scoprire sempre di più come nella Chiesa si è nel meraviglioso poliedro. Da sé stessi come poliedro alla Chiesa come poliedro. “Venite e Vedrete” vuole così cercare di far (ri)scoprire l’essenza vocazionale di ciascuno di noi che non consiste nel costruirsi da solo e neppure nel fermarsi a scoprire le proprie attitudini e aspirazioni ma si concretizza nell’uscita da sè stesso, nell’incontro con l’altro, che si fa accoglienza, riconoscimento, gratitudine e dono di sé».

Tutte le info per iscriversi si trovano sul sito del Leoniano, mentre sui social c’è un accattivante video di presentazione dell’iniziativa. ​

 

*******

Ti potrebbe interessare

Inaugurati a Fumone i locali per l’attività pastorale e la canonica

Leggi tutto

Sul Viglio e sulle orme di Frassati la “Festa della Croce”

Leggi tutto

Tempo di campi estivi: Gorga e Sgurgola

Leggi tutto

Il vescovo in visita al Centro estivo “Al Sicomoro” di Fiuggi

Leggi tutto

Non lasciamo sole le famiglie che vivono il dramma di un suicidio: incontro a Laguccio

Leggi tutto