Cerca
Close this search box.

Preghiera, giochi e svago al campo estivo di San Lorenzo

19 Dicembre 2023

Preghiera, giochi e svago al campo estivo di San Lorenzo

Giochi, escursioni, preghiera, riflessione e svago: sono questi gli ingredienti del Campo estivo al convento di San Lorenzo, a Piglio. La giornata che accoglie i ragazzi si apre con questa preghiera, composta appositamente da padre Angelo Di Giorgio:

 

Signore ti ringrazio di avermi dato la vita.

 

Ti ringrazio di avermi dato due meravigliosi genitori.

 

Ti ringrazio di tutte le cose belle che hai creato

 

e di averci regalato questo luogo incantevole,

 

il Convento di S. Lorenzo, ricco di storia,

 

immerso nel verde

 

che ci consente di trascorrere giorni lieti e sereni.

 

Grazie per questi ragazzi e ragazze

 

che dedicano il loro tempo per noi;

 

 ci fanno divertire e vivere momenti gioiosi e spensierati

 

e soprattutto ci educano a creare amicizia.

 

ad amare e rispettare la natura

 

ad accoglierci così come siamo

 

ma a diventare migliori a mano a mano che cresciamo.

 

Non so dirti di più. Solo ti dico; grazie “for ever” Amen

 

Sono circa 40 i ragazzi, la maggior parte di Piglio ma anche di Anagni, che si sono iscritti al campo estivo organizzato e animato dai volontari Noemi Testani di Anagni che, tra l’altro, ha una palestra di danza a Piglio; e Leonardo Trossi, che ha un gruppo di ragazzi che praticano il pugilato. I due volontari sono coadiuvati da Stefano e Riccardo, due genitori, per tutte le attività ludiche e sportive e anche da altre ragazze volontarie della scuola media e superiore. La settimana si articola in vaie attività ludiche e sportive; ono infatti in agenda: danza, boxe, karate, giochi di squadra, percorso dei sentieri nel bosco fino ai 1000 metri, visita guidata del complesso S. Lorenzo, con le figure che hanno onorato questo luogo come il Beato Andrea Conti, il Venerabile P. Quirico Pignalberi, San Massimiliano Kolbe, il grande umanista e cultore della lingua latina Benedetto da Piglio, che fu chiamato come segretario al Concilio di Costanza e, poi, dulcis in fundo, l’arrampicata con istruttori qualificati dell’OPES Italia.

 

Un plauso va a tutti gli organizzatori, ai genitori e ai bambini protagonisti di questo evento che possono evadere dalla routine quotidiana, lontano dai telefonini e dalla televisione. Una boccata d’aria, che si prende in questo luogo incantevole ed immerso nel verde, per ritemprare corpo e spirito.

 

Giorgio Alessandro Pacetti

 

*******

Ti potrebbe interessare

La Giornata dei giovani e quello zaino da riempire con l’essenziale…

Leggi tutto

Ad Alatri e Anagni due strutture per il “dopo di noi”

Leggi tutto

Prepararsi alla maturità, con un desiderio nel cuore. A Fiuggi 50 giovani da tutto il Lazio

Leggi tutto

“Questa è casa tua”: famiglie in festa con l’Azione Cattolica

Leggi tutto

Giornata dei giovani: all’Acquapark con il vescovo Ambrogio

Leggi tutto