Acuto, via ai lavori in chiesa

Dopo la caduta di alcuni stucchi dalla volta della chiesa di Santa Maria ad Acuto e la conseguente chiusura della stessa, si procede a passi spediti verso la riapertura del più importante edificio sacro del paese. «D’intesa con la diocesi di Anagni-Alatri e la parrocchia – si legge infatti in una nota del Comune di Acuto – abbiamo effettuato una serie di sopralluoghi, con i Vigili del fuoco, con la Soprintendenza ai beni culturali, con varie imprese specializzate nel settore, finalizzati ad individuare la migliore soluzione per la riapertura della chiesa in tempi ragionevolmente brevi. I sopralluoghi e le conseguenti interlocuzioni avute, hanno evidenziato la impossibilità di ottenere l’agibilità e la riapertura della chiesa se non dopo un intervento di verifica e di restauro totale degli stucchi dell’intera volta». La nota va avanti spiegando che si tratta di un intervento «che richiede tempi lunghi per la progettazione, la ricerca di eventuali finanziamenti e la esecuzione dei lavori. Per questo motivo, nell’intento di riaprire al culto la nostra chiesa più importante in tempi brevi, l’Amministrazione comunale, d’intesa con la diocesi e la parrocchia che hanno collaborato costantemente alla ricerca di soluzioni, ha programmato un primo intervento di messa in sicurezza, tramite la installazione di reti protettive, che consentirà la riapertura della chiesa. I relativi lavori inizieranno a breve. Rimane l’impegno di tutti, diocesi e parrocchia comprese, a individuare e realizzare interventi risolutivi e definitivi. Ringraziamo la diocesi di Anagni-Alatri e la parrocchia di Acuto – conclude la nota per la preziosa collaborazione offerta fin dall’inizio e per aver voluto contribuire anche economicamente alla realizzazione di questo primo intervento».

Condivisione Social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.