Lo scorso giovedì 29 aprile presso il Pontificio Collegio Leoniano di Anagni si è tenuta un’importante e peculiare celebrazione, sia per la comunità del seminario che per la nostra Chiesa particolare. Sono infatti convenuti nell’augusto collegio quattro vescovi, alunni emeriti del Leoniano: Mons. Lorenzo Loppa, nostro vescovo diocesano, Mons. Lino Fumagalli, della diocesi di Viterbo, Mons.Domenico Pompili, originario della nostra diocesi e attuale vescovo di Rieti e Mons.Felice Accrocca, della arcidiocesi di Benevento. A concelebrare con loro il Rettore del seminario, rev.do Emanuele Giannone e il resto dell’equipe formativa. Il motivo che ha spinto questa celebrazione è stato il ricordo della nascita al cielo di padre Mario Rosin, ricorrendo nello stesso giorno il trentesimo anniversario. Padre Rosin fu una figura molto cara alla comunità del Leoniano, egli infatti ne fu direttore spirituale ed anche docente di filosofia presso l’omonimo Istituto Teologico.

Come ha ricordato il vescovo Lorenzo durante la celebrazione da lui presieduta, padre Rosin amava essere nascosto e non al centro dell’attenzione, amava essere silenzioso e nel silenzio prestare il suo servizio con tutta umiltà e dedizione. Era un uomo di profonda povertà interiore e esteriore, volgeva il suo cuore solo ed esclusivamente a quel Dio che lo aveva chiamato alla Sua sequela. Un uomo che ha saputo dare molto amore nel ministero sacerdotale e ha portato numerosi frutti. Ciò ce lo fa capire anche il fatto che padre Rosin sia apprezzato e ricordato con grande affetto dall’intera popolazione di Anagni e non solo dalla comunità del Leoniano.

Affianco a questa commemorazione, la celebrazione è stata anche l’occasione per ringraziare Dio del dono del sacerdozio al nostro vescovo Lorenzo e al vescovo Lino. I due vescovi infatti furono compagni negli anni del seminario e quest’anno hanno la gioia di festeggiare il loro cinquantesimo di ordinazione presbiterale. Il vescovo Lorenzo venne ordinato presbitero il 17 luglio 1971, mentre il vescovo Lino il 24 luglio successivo ed insieme hanno voluto condividere questo giubilo con la comunità del seminario, di cui oltretutto il vescovo Lino fu rettore per diversi anni.

La scelta inoltre di vivere questo momento di gioia proprio nell’anniversario della morte di padre Rosin non è stata certamente casuale, altresì con tal segno hanno voluto ribadire come la figura del padre gesuita sia stata fondamentale nella loro formazione sacerdotale.

Dopo la celebrazione eucaristica è seguito un momento conviviale nel refettorio del seminario, dove

abbiamo potuto festeggiare tutti insieme questo grande traguardo che i due vescovi hanno oltrepassato nella gioia del Signore Risorto. Una serata quella del giovedì appena trascorso che ha lasciato a tutti noi seminaristi una grande gratitudine nei confronti di Dio, che ci ama e che ci dona ogni giorno infinite gioie.

Vorrei ora concludere augurando i migliori auspici per i vescovi Lino e Lorenzo, che il Signore li possa sempre guidare nell’esercizio del loro ministero. Soprattutto vorrei rivolgere, a nome della diocesi, uno speciale ringraziamento e augurio per il nostro vescovo Lorenzo, che tra noi ci testimonia la presenza del Buon Pastore.

Lorenzo Sabellico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *