Grande commozione ha suscitato a Guarcino la scomparsa di don Luigi Verdecchia, 78 anni, salesiano, stroncato dal Covid in Venezuela, dove da decenni lavorava come missionario tra i più poveri. Oggi, martedì 20 aprile, una Messa in suffragio verrà celebrata dal vescovo Lorenzo Loppa nella chiesa parrocchiale di Guarcino, alle 18. Originario di Guarcino, dove vivono ancora i fratelli e tanti parenti, don Luigi era rimasto attaccatissimo alle sue origini. Una famiglia di grandi e sani valori religiosi quella dei Verdecchia: la sorella di don Luigi, suor Emanuela, è direttrice dell’ospedale italiano ad Haifa

 

Una risposta

  1. ho conosciuto P. Luigi Verdecchia nella mia parrocchia quando veniva per qualche giorno per riposare ma anche per parlare della sua missione i Venezuela. ho sempre apprezzato il modo di parlare e di esporre la parola diDio in maniera decisa chiara e convincente trasmettendo un messaggio di grande fede e di amore a Dio e alla sua parola.
    io sono di penna in teverina ,terni Parrocchia s. Maria della Neve, P. Luigi veniva da diversi anni poiche aveva degli amici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *