Vite riuscite. Santi e santità in terra di ciociaria

Da Santa Maria De Mattias, che iniziò la sua opera educativa da Acuto, alla Beata Raffaella Cimatti, che legò la sua opera assistenziale soprattutto al vecchio ospedale di Alatri, passando per Tommaso d’Aquino e Benedetto da Norcia: queste ed altre figure, per un totale di 20, sono narrate da par sua da Augusto Cinelli, insegnante di religione nei licei, nel suo libro “Vite riuscite. Santi e santità in terra di Ciociaria” (L’Altro Editore) che verrà presentato sabato 30 ottobre, alle ore 19, nella chiesa Collegiata di santa Maria della Valle a Monte San Giovanni Campano.

Il libro, come detto, descrive 20 profili di uomini e donne, canonizzati e no, che manifestano il poliedrico dispiegarsi nella storia della universale vocazione alla santità, con specifico riferimento al contesto culturale e geografico del territorio della Ciociaria. Da colonne quali Benedetto da Norcia e Tommaso d’Aquino, passando per i Papi Celestino V, Ormisda e Silverio, ma pure per l’originale santità al femminile di Maria de Mattias, Caterina Troiani, Raffaella Cimatti, Fortunata Viti, Teresa Spinelli e di molte altre figure solo apparentemente minori, riportando anche degli estratti di testi dei protagonisti, il libro di Cinelli intende mettersi alla ricerca del segreto di queste vite, pienamente realizzate perché totalmente donate all’amore per Dio e per l’umanità, soprattutto quella più fragile. A presentare il libro, oltre all’autore, sarà don Giacinto Mancini, parroco e docente all’Istituto teologico Leoniano di Anagni.

Condivisione Social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.