Vico nel Lazio piange uno dei suoi diletti figli: padre Ernesto Tomei, missionario della Consolata, venuto a mancare a Torino il 31 ottobre scorso, all’età di 93 anni.

Egli era nato a Vico nel Lazio il  5 ottobre 1928 e, dopo le scuole elementari frequentate nel proprio paese, entrò ben presto in seminario, prima a Vercelli, poi a Treviso e, quindi, ad  Alessandria.

Fu ordinato sacerdote a Roma nel 1955, dove vi rimase come direttore dei chierici dal 1959 al 1965.

Successivamente si trasferì a Torino, insegnando Diritto Canonico  e Teologia Morale. Fu anche superiore della Casa Madre dal 1983 al 1989 e segretario generale dell’Istituto Missioni della Consolata dal 1989 al 1995.

Alla sua instancabile opera si deve anche la costruzione della chiesa Maria Regina delle Missioni a  Torino.

Padre Ernesto tornava nel suo paese raramente. In una di queste circostanze, nel 2015, ha ricevuto il premio  “Vico – Amo la mia terra”, confidando ad amici il suo desiderio di poter riposare, un giorno, nel cimitero del  paese natio. Quel giorno è arrivato, ma altri, purtroppo, hanno deciso diversamente.

 

Giulio Maurizio Giacomini

Condivisione Social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.